Riflessione sugli animali

Chiariamoci, il “poco impegnativo” non esiste.
Quando decidi di prendere un animale, dal pesce rosso al cavallo, accogli a pieno titolo un altro membro nella famiglia. Quindi devi prenderti cura di tutte le sue necessità, che vuol dire anche portarlo dal veterinario se non sta’ bene.
Occorre prima informarsi bene su quali veterinari si occupano del tipo di animale (non tutti curano tutte le specie. I criceti ad esempio sono animali esotici, il coniglio va vaccinato e per i pesci bisogna tener conto della cura dell’acquario). Considerare la lunghezza della vita, se sono adatti o meno ai bambini, lo spazio di cui necessitano….niente meno le stesse considerazioni che si fanno per gli esseri umani, a mio personalissimo avviso. Quindi non esiste il “poco impegnativo”. Un pupazzo lo è. Un quadro con una foto anche. Se non si ha tempo, amore, cure da dedicare, è meglio puntare su quelli. Richiedono al massimo una spolverata e qualche lavaggio in lavatrice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...