“Instant band”

A quanto pare si sono sciolti i Dear Jack e sembra che anche i The Kolors siano quella strada.
Sembra che band giovani durature ormai ce ne siano veramente poche. Loro poi erano veramente da poco in scena. Allora perché non inauguriamo un nuovo concetto? Dopo gli “Instant shop”, quei negozi che nascono appositamente per pochi mesi, non creiamo le “Instant band”? Bande musicali create apposta per durare al massimo un paio d’anni, fare concerti e pochi album. Mi sembrerebbe più al passo con i tempi.

Altro giorno altro sfogo

Non mi ritengo una persona cattiva, né  stronza né egoista. A detta di tutti sono troppo buona, il classico vaso di coccio fra i vasi di ferro, per dirla con Manzoni.
Però sinceramente mi sono stancata.
Visto che comunque la si prende moderatamente sempre in culo, adesso basta.
Ho eliminato dalla mia vita (con stuporissimo da parte di chi mi conosce bene) chi mi ha dimostrato di non essere degno di farne parte e siccome ritengo i miei motivi più che giustificati (sono i MIEI motivi dopotutto), mi sta’ veramente sul cazzo che mi si voglia convincere a cambiare idea solo per quieto vivere. La decisione non è stata per me indolore né lo sarà mai il pensiero, però sono disposta a convivere con questo dispiacere, senza il bisogno di tornare sui miei passi.
Come mi sta’ sul cazzo il concetto “le persone vanno accettate per come sono”. Si, la pensavo (e in certa misura la penso tutt’ora) così anch’io, ma mi permetto di fare dei distinguo al suddetto concetto: io sono dispostissima ad accettarti per come sei basta che tu faccia altrettanto con me; la mia accettazione ha dei limiti: se siamo amiche mi aspetto da te un atteggiamento conforme al concetto di amicizia e non mi interessa se hai un carattere fatto così, cerchi di cambiarlo nei limiti del venirci incontro in quanto amiche; se ti dico che non riesco a fare la cosa che mi chiedi non puoi sfracassarmi la minchia finché non ti dico di si. Non posso e basta. Accettalo. Non sono la tua serva. Regola i tuoi piani pensando che non possiamo sempre esserci noi, non deve succedere il contrario.
Ovviamente se dicessi in faccia tutto questo con le parole esatte in cui lo voglio dire ci sarebbero molte più parolacce e imprecazioni.

Pomeriggio di merda. A livello emotivo

Siccome ho letto che scrivere fa bene, aiuta l’umore e la pressione, eccomi qui’. Ci sono naturalmente tante altre cose che vorrei poter esternare ma per il quieto vivere non posso farlo. Almeno non più,  da quando l’unica persona che sapeva TUTTO di me se ne è andata. Whatever.
Ho imparato la settimana scorsa che c’era un’offerta di lavoro per gli iscritti alle liste speciali del centro dell’impiego. Il problema? Non sono stata avvisata. Una delle persone da cui l’ho saputo (iscritta anche lei alle liste speciali) invece si e quindi ha potuto fare il colloquio con l’azienda. Cosa ci sta’ a fare il centro dell’impiego? Sono iscritta da 4 anni e mi hanno contattata solo una volta. Sono laureata e ho delle qualifiche, se questo mi penalizza ditelo che tolgo la laurea dal curriculum.
Ormai non so più a chi chiedere, sto’ mandando mail ovunque (tanto non mi caga nessuno) e inizio a pensare che facendo la battona forse guadagnerei qualcosa. Inizierò a valutare l’ipotesi di scrivere il mio numero nei cessi della stazione.

Finalmente l’estate sta’ finendo, ma…

Come ho ampiamente documentato sui social, non sono molto amante dell’estate. Di quella che ci ritroviamo a Ferrara almeno. Troppa afa che per il mio stato di salute non è il massimo, mi fa stare male, quindi vedo con positività l’arrivo della stagione fredda. Ma ovviamente c’è un ma. I raffreddori improvvisi e schifosi che caratterizzano questa stagione.
Da ieri me ne è scoppiato uno particolarmente fastidioso che non mi fa abbandonare il fazzoletto per più di due minuti e produco starnuti a profusione. Potere della Tachipirina 1000 vieni a mee!!!