#ioelapausadaunlibro

“Arriva la corte!” Tutti si alzarono in segno di rispetto. Sono un po’ nervosa. Ok, tanto tantissimo nervosa. Mi guardo intorno e vedo le facce di giuria e pubblico. Torvo. Ahia, non cominciamo bene. So già come finirà questa storia.  

L’avvocato della difesa si alza. Lo guardo bene. Mi ricorda qualcuno. Sui 30 anni, alto magro aria dolce e gentile….ma si! Benjamin Malaussene!! Cavolo perchè proprio lui???

Giro la testa verso il MIO di avvocato. Don Abbondio. Versione televisiva del Trio.
……dopo ore e ore di deposizione l’avvocato Malaussene fà finalmente l’arringa finale: “come possiamo, signore e signori della giuria, ignorare la delusione e la disperazione di questi personaggi, che sono stati costretti dall’insaziabile bibliofagia dell’imputata, ad interrompere la loro storia nel bel mezzo dell’atteso finale?”

Silenzio, sospiri e lacrime. Da giuria e pubblico. Il mio avvocato ha iniziato a sorridere in modo ebete.

Il giudice batte il martelletto. La Sentenza. ” Per alti crimini nei confronti di personaggi dei romanzi, obbligo l’imputata a finire TUTTI i libri che inizia!!”

Ma sarà poi una vera punizione??

Annunci