La sindrome bipolare della timeline di Facebook

Ieri sera stavo guardando la mia timeline di Facebook e non ho potuto fare a meno di notare una cosa.
Certo, tutto dipende dai gruppi, pagine o persone che si seguono, ma se la mia timeline (o bacheca) fosse una persona penso che soffrirebbe sicuramente di sindrome bipolare.
Infatti mi sono accorta che un momento i post che condivido, presi da pagine o profili, sono allegri e fanno ridere, il momento dopo inducono ad uno stato d’animo opposto, sono cioè o forieri di notizie tristi o ti fanno arrabbiare.
Ora, il mio umore non è affatto così nella vita di tutti i giorni, però con un sorriso ho fatto questa riflessione, immaginandomi la bacheca in forma umana che un attimo ride e il secondo dopo piange disperata o inveisce furiosa. Sarebbe una scena molto divertente.

Abbandono di Foursquare

Dopo un’attenta e ponderata riflessione ho preso la ferale decisione di abbandonare Foursquare,  il social per la geolocalizzazione. Come mai? Si usa ovviamente solo con il telefonino e fin qui tutto bene.
Peccato che ultimamente fra problemi al server e pessima ricezione, non riesca quasi mai a fare il check-in. Mi son stancata.
Peccato, avevo parecchi follower.